Come si riconosce l’olio vecchio o contaminato?

Spesso c’è molta incertezza su quando dovresti cambiare l’olio. Per quanto ci riguarda vale quanto segue: prima è, meglio è. L’intervallo raccomandato dal produttore è in molti casi considerevolmente più lungo di quanto sia utile per il motore. Nel momento in cui l’olio viene contaminato, la qualità della lubrificazione diminuisce drasticamente. Inoltre, cambiare l’olio troppo tardi può causare diversi problemi. Per sapere quando è il momento di cambiare l’olio, è importante essere in grado di riconoscere quando l’olio è vecchio o contaminato.

Fortunatamente, non sono necessarie molte conoscenze tecniche per questo. Mettendo un po’ di olio sulle dita e poi strofinandolo puoi sentire la struttura dell’olio. Nel momento in cui si sente granuloso, significa che l’olio è contaminato. Se si sente denso e appiccicoso, questo è un segno che l’olio è obsoleto. In entrambi i casi è bene cambiare l’olio. Si consiglia di utilizzare regolarmente un lavaggio del motore durante il cambio dell’olio. Questo pulisce il motore internamente e rimuove anche qualsiasi contaminazione che è stata lasciata nel motore.

Non devi lavare il motore ogni volta che cambi l’olio. Quando persisti 1 volta su 3, mantieni il motore in ottime condizioni!