Cos’è RPM per auto?

Ogni auto ha diversi contatori o contatori che si trovano sul cruscotto. Innanzitutto il tachimetro che indica l’esatta velocità di marcia. Conosciamo anche il contatore che tiene traccia del contenuto del serbatoio. Inoltre, alcuni orologi, il chilometraggio totale, l’indicatore di marcia, ecc. Infine, ogni auto ha anche un contagiri, ma quali sono i giri dell’auto? Un contagiri 1,2,3,4,5,6,7 (x1000) mostra il numero di giri del motore. In realtà non è altro che il numero di giri dell’albero motore al minuto.

La velocità varia molto a seconda del tipo di vettura, motore e soprattutto potenza. Un motore a benzina è costruito diversamente da un motore diesel. Ad esempio, nel momento in cui un motore compie 2000 giri, ciò significa che l’albero motore ruota completamente 2000 volte al minuto. Un’auto con molta potenza fa più giri e automaticamente ha più giri al minuto. Le auto dai 10 ai 20 anni spesso girano più in alto. Al giorno d’oggi, la tecnologia è stata sviluppata in modo tale da ricevere un messaggio sul cruscotto con il passaggio dalla marcia 2 alla 3, in modo da mantenere bassa la velocità. Questa zona è spesso colorata di verde. Quando la tua auto fa troppi giri (spesso 6, 7+) il contatore sarà in rosso, questo è indesiderabile e dannoso per il motore.

Più alti sono i giri, più il motore consumerà. È meglio cambiare marcia prima, questo garantisce un minor consumo di carburante ed è anche migliore per il motore. Si noti che quando gli iniettori sono sporchi, si verificherà un’auto che balbetta quando si cambia marcia rapidamente. La pulizia degli iniettori è una buona opzione in questo caso. Non hai un indicatore di marcia? Quindi prova a cambiare tra 2000 e 3000 giri / min.

Conclusione: la velocità indica il numero di giri completi dell’albero motore al minuto. Ed è quindi un’indicazione per il passaggio.